Detrazioni fiscali per aziende per incrementi di potenza ed infrastrutture di ricarica

Detrazioni fiscali per aziende per incrementi di potenza ed infrastrutture di ricarica
22/03/2019 Redazione

Le detrazioni fiscali per l’installazione di infrastrutture ora estese anche alle aziende. Sarà vero? Vediamo in quali termini.

Aumenti di potenza e detrazioni fiscali del 50%

Secondo la legge 30 dicembre 2018, n. 145 (Legge di Bilancio 2019), sono state istituite delle agevolazioni aventi validità dal 1° marzo 2019 al 31 dicembre 2021 per l’acquisto e la posa in opera di infrastrutture di ricarica alimentate ad energia elettrica.

Tale beneficio è introdotto dal comma 1039 dell’articolo 1 della legge di bilancio e prevede una detrazione in 10 anni del 50% delle spese sostenute dall’acquirente. Nelle detrazioni sono compresi i costi iniziali per la richiesta di potenza aggiuntiva fino a 7 kW. La detrazione è calcolata per una spesa totale che non deve superare i 3.000 euro.

Questo è un importante incentivo che percepisce in toto la direttiva europea 2018/844/UE nella quale è stato prescritto agli Stati membri di introdurre misure idonee con lo scopo di favorire l’accesso agli incentivi per installare l’infrastruttura di ricarica.

Punti di ricarica non pubblici

Le agevolazioni includono esclusivamente infrastrutture non accessibili al pubblico.  Le aziende possono usufruire di queste detrazioni, a patto che vengano mantenute determinate condizioni.

Inoltre lo scopo dell’ente richiedente non deve essere quello di ricaricare.

Secondo il D.Lgs. 16 dicembre 2016, art. 2, comma 1, lettere d e h, lo scopo principale dell’infrastruttura elettrica non deve essere quello di ricaricare veicoli elettrici. Nella norma, però, si precisa che  il punto di ricarica deve essere destinato “esclusivamente alla ricarica di veicoli in servizio all’interno di una stessa entità ed installato all’interno di una recinzione dipendente da tale entità“.

Secondo questi principi, pertanto, anche i parcheggi aziendali possono essere inclusi nei destinatari di queste agevolazioni.

Nella prossima news del 26 Marzo: le tariffe ridotte ed agevolate per le ricariche elettriche!

Caricando...