FLOTTE ELETTRICHE IN AZIENDA, IL NUMERO CONTINUA A CRESCERE

FLOTTE ELETTRICHE IN AZIENDA, IL NUMERO CONTINUA A CRESCERE
08/02/2021 Redazione

In questi ultimi mesi il mondo aziendale è purtroppo notevolmente cambiato, per certi aspetti però potremmo dire anche “migliorato”.

Uno di questi è ad esempio quello riguardante le trasferte aziendali e lo smart working: si è osservato un incremento di senso di responsabilità nel valutare, realisticamente, la necessità o meno di muoversi con l’auto.

Se ne osservano concretamente i risultati analizzando lo studio sulle flotte aziendali presentato al Fleet Motor Day, l’evento dedicato ai fleet e mobility manager, case automobilistiche e società di noleggio, promosso da Sumo Publishing insieme a Osservatorio Top Thousand e alle associazioni ANIASA e UNRAE che si è tenuto lo scorso giugno a Vallelunga.

Su un campione di 61 fleet e mobility manager di aziende nazionali e multinazionali, oltre 8 su 10 hanno dichiarato un cambiamento in atto nella gestione della flotta aziendale.

L’84% dei gestori evidenzia la riduzione del numero di trasferte – quindi meno viaggi lunghi – mentre il restante 16% ha segnalato un incremento degli spostamenti urbani.

L’ottimizzazione del numero di trasferte è perfettamente in linea con l’attenzione ai temi della sostenibilità sempre più crescente mostrata dalle aziende in termini, anche, di utilizzo di veicoli a basse e zero emissioni nei parchi-auto aziendali. Secondo il 12%, infatti, il numero di elettriche nelle proprie flotte è aumentato, mentre il 22% dichiara un incremento di veicoli ibridi.

 

Vai a E.CO e-mobility

 

E.CO, l’energia gentile

Caricando...