In Emilia-Romagna con la fase 3 arriva anche il “Bike-to-Work”: chi va al lavoro in bici può guadagnare fino a 50 euro al mese

In Emilia-Romagna con la fase 3 arriva anche il “Bike-to-Work”: chi va al lavoro in bici può guadagnare fino a 50 euro al mese
29/05/2020 Redazione

Buone notizie per tutti i biker in Regione! Per i viaggiatori su due ruote sono infatti in arrivo interessanti bonus grazie al progetto “Bike-to-work”, che mette a disposizione diversi incentivi dedicati a chi sceglie di spostarsi in bici.
Tante le opportunità. Ci saranno innanzitutto gli incentivi chilometrici, che possono arrivare fino a un massimo di 50 euro al mese per chi raggiungerà il luogo di lavoro in bicicletta. Ma anche per gli abbonati ferroviari ci sono novità: potranno ottenere fino a 300 euro da destinare all’acquisto di una bici pieghevole da portarsi sul treno e utilizzare poi come mezzo di trasporto una volta arrivati in città.
L’obiettivo del progetto è quello di migliorare la qualità dell’aria dei centri urbani regionali, garantendo una mobilità che tuteli la sicurezza e la salute, soprattutto in questa fase ancora emergenziale.
La Regione mette a disposizione risorse pari a 3,3 milioni di euro per interventi strutturali finalizzati all’uso della bicicletta in città, anche per quei Comuni con meno di 50 mila abitanti (ampliando così i beneficiari che possono accedere ai contributi rispetto a quelli indicati nel Decreto Rilancio del Governo).
L’iniziativa premia i 30 Comuni* firmatari del Pair, il Piano aria integrato regionale con finanziamenti che possono raggiungere fino il 70% per la realizzazione di piste ciclabili, l’installazione di rastrelliere, la messa in sicurezza del periodo di sosta e altri interventi per migliorare la fruizione della bici in città.
Inoltre, per tutti i cittadini dei Comuni firmatari del Pair che sono esclusi dal “bonus statale” si prevedono rimborsi fino al 60% dei costi sostenuti per acquistare bici o altri veicoli elettrici.
Per accedere al bonus e vedere tutti gli aggiornamenti visita il sito http://mobilita.regione.emilia-romagna.it/mobility-sostenibile/doc/progetto-bike-to-work.
Che dire allora, nei prossimi mesi prepariamoci a metterci in sella e contribuiamo a rendere la Regione un posto più green!
E a presto con altre news sui nuovi aggiornamenti del Decreto riguardanti anche il territorio nazionale!

*I 30 comuni firmatari del Pair sono Piacenza, Parma, Reggio Emilia, Modena, Carpi, Castelfranco Emilia, Formigine, Sassuolo, Bologna, Casalecchio di Reno, Imola, San Lazzaro, Argelato, Calderara, Castel Maggiore, Castenaso, Granarolo, Ozzano, Pianoro, Sasso Marconi, Zola Predosa, Ferrara, Cento, Ravenna, Faenza, Lugo, Forlì, Cesena, Rimini, Riccione.

Caricando...