Linee guida sul Codice della Strada delle ebikes

Linee guida sul Codice della Strada delle ebikes
20/05/2019 Redazione
e-bike informazioni

BICI ELETTRICHE: CICLABILE SI O NO? CASCO SI O NO?

Con le ebikes si può andare sulla ciclabile? E’ obbligatorio il casco? Serve il patentino? Ci sono dei limiti di età? Queste sono le domande più frequenti che ci sorgono spontanee quando parliamo di biciclette elettriche.

Ebbene, in attesa di ricevere le normative di utilizzo sugli innovativi mezzi quali hoverboard e monopattini elettrici, vediamo come e dove utilizzare le nostre utilissime compagne di viaggio, le ebikes.

Pedelec o S-Pedelec? Questo è il dilemma

Il Codice della Strada distingue due tipologie di biciclette a pedalata assistita:

  • Pedelec
  • S-Pedelec

La seconda categoria, le S-Pedelec, riguarda vere e proprie biciclette a motore che procedono senza l’uso dei pedali; ad oggi rientrano in questa tipologia anche i monopattini elettrici. Le S-Pedelc sono inquadrate come ciclomotori, quindi per guidarle serve il casco, il patentino o la patente AM. Inoltre la ebike deve essere dotata di specchietto retrovisore, clacson e cavalletto e la bici elettrica va omologata, assicurata e immatricolata. Età minima: 16 anni.

La prima categoria, le Pedelec, riguarda invece le nostre compagne di viaggio a pedalata assistita, ovvero le biciclette in cui la nostra forza muscolare è quella che si occupa del movimento e il motore elettrico è un semplice supporto per fare meno fatica. Bene, il codice della strada assimila questa categoria alle normali biciclette a pedali senza motore elettrico, quindi  non serve l’assicurazione, non serve la patente, non c’è bisogno di un’età minima e il casco non è obbligatorio se maggiori di 14 anni.

Come funziona la eBike a pedalata assistita?

I sensori misurano la potenza fornita dalla nostra pedalata, la relativa cadenza e la velocità della bici. In base a questi parametri (e alla modalità di assistenza selezionata) si attiva il motore che ci aiuta con una potenza continua di max 250watt e sino ad una velocità massima di 25 km/h. Superata questa soglia il motore si stacca.

SI PUO’ ANDARE SULLE PISTE CICLABILI?

Ebbene sì, dilemma risolto: le ebikes a pedalata assistita possono andare sulle piste ciclabili benchè suggeriamo, come sempre, di prestare attenzione agli altri ciclisti ed ai pedoni.

QUALI ACCESSORI SI POSSONO MONTARE?

Le ebikes richiedono l’installazione di luci bianche o gialle sulla parte anteriore e catadiottro rosso sulla parte posteriore.

Per chi desidera andare in giro con i propri figli, nessun problema: diversi sono i seggiolini che si possono installare e che consentono il trasporto dei più piccini sino a 8 anni. Ricordiamo di verificare che il supporto su cui viene montato il seggiolino sia a norma (standard EN14344), così da non essere di intralcio durante la marcia.

Per quanto riguarda i supporti tecnologici … beh, c’è l’imbarazzo della scelta: navigatori, porta smartphone e action cam per cominciare.

E la musica?

Molti sono i modelli con le casse bluetooth integrate così da ascoltare in tutta sicurezza la nostra musica preferita. Gli auricolari non sono consentiti poiché si rischia di distogliere l’attenzione dai rumori della città e degli altri veicoli.

Caricando...